Cosa vogliono i nostri figli?Alleniamoci all’ascolto attivo!

La comunicazione dentro la famiglia rappresenta il modo più efficace per soddisfare i bisogni dei propri membri. Per creare una comunicazione positiva bisogna evitare di essere aggressivi, passivi e offensivi.

L’ascolto attivo è il modo migliore per approcciarsi e per creare una interazione sana e fluida con gli altri e, soprattutto, con i nostri figli.

L’ascolto attivo è la capacità di poter comprendere quello che l’altro sta dicendo in modo EMPATICO, ASSERTIVO e CORRETTO. In altre parole, vuol dire, essere attento sia alla comunicazione verbale che a quella non verbale: gesti, tono della voce, espressioni facciali, ecc.

ASCOLTO ATTIVO

In questo modo possiamo comprendere il messaggio – ciò che l’altro ci vuole dire – , i sentimenti, le idee ed i pensieri.

Questo tipo di ascolto è la chiave per entrare nel mondo emotivo del bambino e dell’adolescente.  

Come allenarsi all’ascolto attivo?

  • Ascoltare attivamente tutto il discorso dei figli, senza interruzioni e senza minimizzare i problemi che loro portano alla vostra attenzione;
  • Non giudicare in anticipo;
  • Esprimere comprensione e interesse;
  • Incoraggiamoli ad aprirsi liberamente in un clima disteso e favorevole al dialogo. La condivisione è un ottimo strumento per migliorare la relazione con i figli;
  • Porre domande sull’argomento, senza essere troppo invadenti;
  • Riassumere il discorso, per far capire di averli ascoltati e intesi, ed empatizzare sempre con loro.

I figli devono sentire la presenza della famiglia come un porto sicuro, sapere che si possono fidare dei genitori e sapere che possono parlare di qualunque situazione loro stiano vivendo.

Contatta la dott.ssa Vanesa Rojas al 339-250.9358

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *